Post trapianto di capelli: cronologia mese per mese del periodo postoperatorio e cosa fare

Capitolo 1: trapianto capelli Capitolo 2: il trapianto capelli come funziona? Capitolo 3: tecniche di trapianto capelli Capitolo 4: post trapianto di capelli Capitolo 5: trapianto capelli e rischi Capitolo 6: trapianto capelli e costo Capitolo 7: trapianto capelli in Turchia

Il trapianto di capelli mese per mese: cosa fare dopo il trapianto capelli? 

Capitolo 4: post trapianto di capelli

Iniziamo questo capitolo con una domanda per te. Quando pensi alla buona riuscita di un trapianto di capelli, a cosa pensi? A un chirurgo di successo? La tecnica di trapianto più adatta di trapianto? E se ti dicessimo che dipende anche da tutto il periodo post trapianto di capelli? 

Ebbene sì.
La buona riuscita è – anche – nelle tue mani.

Il post trapianto di capelli è tutto il periodo dalla durata di circa 12 mesi che inizia nel momento in cui lasci la clinica dopo il trapianto. In tutto il periodo post trapianto di capelli dovrai tenere a mente diverse cose, cambiare leggermente le tue abitudini e proteggere la zona di trapianto e i nuovi capelli trapiantati. Questo ti assicurerà un trapianto di capelli di successo, che ti renda felice della tua scelta e che cambi la tua vita.

Prima d’iniziare, parliamo di un concetto importante che ti servirà a comprendere al meglio le istruzioni post trapianto capelli.

L’attecchimento dei bulbi piliferi: durante l’intervento di trapianto di capelli vengono creati piccoli canali che ospitano i bulbi dei capelli trapiantati. I bulbi inseriti sono instabili durante i primi giorni e potrebbero cadere. Per questo si parla, durante i primi giorni, di processo di attecchimento dei bulbi piliferi. I bulbi dovranno “ambientarsi” e attecchire al loro nuovo ambiente, diventando saldi e sicuri.

Il primo giorno dopo il trapianto di capelli

Al ritorno post trapianto di capelli potresti essere stordito, stanco e un po’ confuso. Non preoccuparti, è normale. 

Tieni a mente, però, che il primo giorno è il più delicato e anche il più pericoloso. Dovrai prestare molta attenzione e salvaguardare le zone di trapianto il più possibile. Non dovrai toccare la zona in alcun modo e dovrai evitare che qualsiasi superficie la urti, anche leggermente.

N.B. Leggi le indicazioni anche della prima settimana e del primo mese, dovrai seguire anche quelle durante il primo e il secondo giorno dopo l’autotrapianto di capelli.

 

La tua situazione:

  • Avrai la testa fasciata, gonfia e indolenzita;
  • Sarai stanco, preoccupato ma felice di aver finalmente fatto questo grande passo;
  • Avrai un leggero sanguinamento in entrambe le zone di trapianto; 

Cosa dovresti fare:

  • Usare un antidolorifico in caso di dolore;
  • Tenere la fascia tutto il giorno;
  • Dormire a pancia insù con busto sollevato;
  • Riposare il più possibile;
  • Muoverti con attenzione;
  • Ricordarti che i capelli innestati sono estremamente delicati; 

Cosa non devi fare:

  • Toccare la zona in nessun modo;
  • Non chinarti;
  • Non urtare la zona in nessun modo; 
  • Dormire di lato, a pancia in giù o non elevato;
  • Usare qualsiasi tipo di copricapo;
  • Bagnare il capo;
  • Rimuovere la banda;
  • Bere alcolici;
  • Non fumare;
  • Fare sforzi fisici;
  • Restare a lungo in ambienti sporchi;
  • Sbattere la testa entrando o uscendo dalla macchina;

Il secondo giorno

Il secondo giorno non è poi così diverso dal primo nel processo di guarigione. Dovrai prestare le stesse attenzioni del primo giorno per evitare di rovinare il tuo trapianto di capelli. Ancora una volta è importante non toccare la zona.

Ricorda, potrebbe essere un po’ scocciante stare attenti a tutto ma pensa al traguardo e ai risultati che puoi ottenere.

La tua situazione:

  • Ti sentirai come il primo giorno;
  • Noterai gonfiore e rossore;
  • Potresti notare una leggera sensazione di dolore;
  • Tornerai in clinica per il lavaggio della cute;

Cosa dovresti fare:

  • Se senti bruciore nella zona donatrice, applica la lozione;
  • Per ogni dubbio, contattare il tuo referente;

Cosa non devi fare:

  • Non chinarti;
  • Non urtare la zona in nessun modo;
  • Dormire di lato, a pancia in giù o non elevato;
  • Usare qualsiasi tipo di copricapo;
  • Bagnare il capo;
  • Rimuovere la banda;
  • Bere alcolici;
  • Non fumare;
  • Fare sforzi fisici;
  • Restare a lungo in ambienti sporchi;

La prima settimana

La prima settimana dal trapianto sarà quella più critica. Sebbene dopo i primi due o tre giorni potrai essere più tranquillo, dovrai comunque tenere a mente diverse cose da fare e da non fare.

La tua situazione:

  • Noterai una sensazione di prurito;
  • Ci sarà rossore;
  • Potresti avere ancora un leggerissimo gonfiore fino al terzo giorno; 

Cosa dovresti fare:

  • Attività fisica leggera come passeggiata è concessa;
  • Continua a tenere il capo sollevato;
  • Tieni il capo sollevato se starnutisci o tossisci;
  • Muoverti con delicatezza e ricordarti di evitare urti;
  • Continuare a lavare delicatamente la zona;

Cosa non devi fare:

  • Evitare attività fisica moderata e intensa;
  • Consumare alcolici;
  • Fumare (se possibile)
  • Partecipare in attività sessuali (a causa del sudore e possibili urti);
  • Grattarti se senti prurito;
  • Usare capelli;

Il trapianto di capelli dopo 10 giorni o 15 giorni

Uscito dalla fase più delicata del trapianto, puoi tornare alla tua vita di sempre? No, non proprio. Anche dopo 10 o 15 giorni dall’intervento chirurgico dovrai prestare attenzione a diverse cose. Però puoi essere già più tranquillo e tornare a tante piccole abitudini. 

Vediamole subito!

 

La tua situazione:

  • Potrebbe esserci rossore;
  • I follicoli sono ancora delicati ma avranno attecchito;
  • Dovrai ancora prestare attenzione alla zona;
  • I capelli della zona donatrice cominceranno a ricrescere;

Cosa dovresti fare:

  • Continuare a lavare delicatamente i capelli;
  • Continuare a usare la lozione;
  • Se necessario, usare solo cappelli in cotone non stretti;
  • Vivere tranquillamente il primo mese post trapianto, senza stress;

Cosa non devi fare:

  • Evitare sforzi fisici;
  • Evitare lavori pesanti e attività fisica intensa;
  • Ignorare i consigli del referente;
  • Staccare le crosticine con le mani;
  • Non usare caschi e cappelli stretti;

Il trapianto di capelli dopo 1 mese

Prendi un bel respiro profondo perché, dopo un mese dal trapianto dei capelli, potrai tornare alla tua vita di sempre. Ci saranno solo pochissime cose da non fare ma non ti peseranno. 

Hai superato la fase più delicata, complimenti! 

La tua situazione:

  • I capelli nella zona donatrice inizieranno a ricrescere;
  • Di rado potresti avere dei rossori, solitamente dopo i primi 10 gg scompaiono;
  • Potresti avere temporanea perdita di sensibilità in alcune zone, è normale;

Cosa dovresti fare:

  • Preferisci zone climatizzate se fa molto caldo dove vivi;
  • Proteggere la zona dal sudore;
  • Proteggere la zona da urti o colpi;

Cosa non devi fare:

  • Evita l’esposizione solare per evitare macchie / ustioni;
  • Evita i bagni in acqua salata o dolce;
  • Evita di sudare eccessivamente;
  • Grattare la testa, soprattutto con unghie;
  • Strofinare la testa con mani o asciugamani;
  • Frequentare sauna, bagno turco, solarium;
  • Effettuare attività fisica moderata e intensa;
  • Indossare il casco;

Il trapianto di capelli dopo 2 mesi

Dal secondo mese potrai tornare alla tua vita di sempre, sicuro che i bulbi avranno attecchito completamente. Sappiamo che il primo mese c’è sempre la paura che qualcosa possa andare storto. Ora è il momento di fare un bel respiro e tornare alla tua routine.

Potrai tornare a fare sport, a nuotare in mare o in piscina ed esporti al sole (anche se consigliamo sempre l’uso della protezione solare)

Puoi accorciare i capelli nella zona donatrice se vuoi con il solo utilizzo delle forbici; questo perché i capelli nella zona ricevente non cresceranno nel secondo mese mentre quelli nella zona donatrice riprenderanno da subito dopo l’operazione.

In questo momento ci sarà la caduta di capelli da shock, conosciuta come “shock loss“. Questa è una caduta dei capelli innestati per permettere la crescita di nuovi capelli più sani e forti. Può essere stressante per il paziente ma è normale e non deve destare preoccupazione.

Il trapianto di capelli dopo 3 mesi

Dopo il terzo mese, solitamente lo shock loss finisce e i capelli nella zona ricevente tornano a crescere lentamente. Ora, i capelli torneranno a crescere sottili e dalla forma un po’ strana. Non c’è da preoccuparsi, è solo temporaneo.

I capelli, crescendo, possono scontrarsi con la cute creando dei piccoli brufoletti, una follicolite

Prima cosa: non sono brufoli e non scoppiateli. Sappiamo che sarete tentati!

Rivolgetevi al medico e lui capirà se è necessario un semplice antibiotico o se andranno eliminate con incisioni (fatte dal medico, sempre, non a casa)

Non ci sono più sensazioni di insensibilità anche solo temporanee in questo periodo.

Il trapianto di capelli dopo 6 mesi

Solo dopo i sei mesi sarà possibile iniziare a tagliare i capelli in entrambe le zone qualora si vogliano capelli corti. Si potrò, però, con la macchinetta con numero 1 o 2 di spessore. 

Non sarà ancora possibile usare il rasoio al sesto mese, è ancora troppo presto per rasare i capelli.

In molti pazienti si inizia a notare l’ispessimento dei capelli trapiantati e il ritorno alla forma originale del capello. 

Il trapianto di capelli dopo 9 mesi

A 9 mesi dal trapianto di capelli, inizierai a vedere i più grandi e soddisfacenti risultati. I capelli saranno sempre più doppi e spessi. Non saranno più ricci e, diciamolo, un po’ bruttini come all’inizio. Torneranno alla tua forma naturale.

Inoltre, e più importante, ci sarà una crescita sufficiente a farti sorridere e notare i risultati del tuo trapianto. Questi mesi sono solitamente quelli della svolta. Noterai i più grandi risultati, vedrai la differenza e tornerai a sorridere.

 Il trapianto di capelli dopo 1 anno

La fine del percorso postoperatorio. Puoi festeggiare i tuoi traguardi, i nuovi capelli e la tua nuova vita. Siamo fieri di te!

Alla fine del primo anno post trapianto di capelli avrai i tuoi risultati permanenti del trapianto e potrai vedere quali sono le differenze. Per la zona della chierica potrebbe volerci qualche mese in più ma avrai già un’idea ottima dei cambiamenti.

Goditi i tuoi nuovi capelli! 

Devo fare attenzione quando dormo?

Dormire correttamente nel periodo postoperatorio ti permette di proteggere la tua cute ma soprattutto le grafts innestante. Di vitale importanza sarà prestare la massima attenzione dei primi 3 giorni ma dovrai comunque dormire nella posizione consigliata per almeno una settimana.

Ecco come dovrai dormire dopo l’autotrapianto:

Utilizza il cuscino a forma di U da viaggio come sostegno per il collo su cuscini normali. Dormi in posizione sollevata, almeno a 45°. Rimani sempre a pancia insù.

Puoi controllare il nostro articolo su come dormire dopo il trapianto di capelli se vuoi informazioni più dettagliate su questo argomento.

Come lavare i capelli dopo il trapianto?

Ti stai chiedendo come lavare i capelli dopo il trapianto? Ci sono tre step principali nel processo di lavaggio:

  • l’applicazione della lozione;
  • Il lavaggio;
  • L’asciugatura;

Questo protocollo va rispettato per le prime due settimane post trapianto e si inizia il terzo giorno post trapianto.

L’applicazione della lozione:

La lozione aiuta ad ammorbidire le crosticine e ad aiutare la rigenerazione delle cellule della pelle, idratando anche la cute. Va applicata sia nella zona donatrice (nuca e barba) che nella zona ricevente. Bisogna applicare la crema in maniera estremamente delicata, tamponando con tocchi delicati e mai strofinando. Non esagerare con la lozione, potrebbero esserci dei residui post lavaggio. La lozione va lasciata in posa per un’ora, in modo da garantirne l’assorbimento.

Il lavaggio:

Lo shampoo assicura che i residui di crema vengano eliminati e non ci siano germi o batteri sulla cute. Inoltre, aiuta le crosticine (ammorbidite dalla crema) a cadere. Lo shampoo va applicato sulle mani e va creata una schiuma densa sulle mani. La schiuma va poi tamponata su tutto lo scalpo. Non bisogna massaggiare o strofinare. Lasciare la schiuma dello shampoo in posa per qualche minuto.e poi sciacquare con acqua tiepida e getto delicatissimo e lentamente. Sarebbe ideale sciacquare usando un bicchiere pieno d’acqua in modo da non usare il getto forte della doccia.

L’asciugatura:

Non usare l’asciugamani o altri panni assorbenti. Usare solo un phon con aria tiepida, getto leggero e abbastanza distante dalla cute.

Cosa succede se dopo 15 gg hai ancora crosticine?

 

Continua con lo shampoo e la lozione finché non saranno scomparse completamente, usando più lozione del solito ma sempre senza esagerare.

FAQ sul post trapianto di capelli

Raccogliamo qui le domande più frequenti sul periodo post trapianto di capelli. Queste ti aiuteranno a risolvere tanti dubbi e a comportarti correttamente durante tutto questo periodo.

Gonfiore post trapianto di capelli: cosa fare?

Il gonfiore post trapianto di capelli si verifica nella zona della fronte e, a volte, delle tempie e intorno agli occhi. Il fenomeno del gonfiore post trapianto di capelli è causato dall’iniezione durante l’intervento nella zona ricevente di soluzione salina e anestesia per eliminare le sensazione di dolore e per gonfiare la cute, rendendola più tesa.

Il gonfiore non deve portare a preoccupazioni. Bevendo tanta acqua e applicando del ghiaccio sulla fronte (mai sulla zona di trapianto) andrà via da solo. La fascia post trapianto aiuterà il gonfiore a rimanere circoscritto alla zona alta della testa.

Cosa fare se il gonfiore persiste ed è eccessivo? Semplice, contattate immediatamente il vostro referente.

Quando tagliare i capelli dopo trapianto?

Per preservare gli esiti del trapianto e la cute dopo il trapianto, è importante seguire precise istruzioni. Ma quando tagliare i capelli dopo il trapianto?

Metodo di TaglioZona Quando 
ForbiciDonatrice (nuca o barba)Dopo 15 giorni
ForbiciRiceventeDopo 1 mese (capelli indigeni)
Macchinetta Entrambe Dopo 3 mesi 
RasoioDonatrice (nuca o barba)Dopo 6 mesi
RasoioRicevente Dopo 1 anno

Sarà possibile tingere i capelli trapiantati dopo 6 mesi dall’intervento. I capelli indigeni possono essere tinti dopo circa due mesi, stando attenti a non contaminare la zona di trapianto.

Ovviamente, per preservare la salute del capello consigliamo di evitare le tinture qualora possibile.

Quando posso usare il Toppik?

Sarà possibile usare il Toppik o prodotti simili dopo 6 mesi dal trapianto di capelli.

Quando posso usare gel, lacca o cera?

Puoi usare prodotti di styling dei capelli come lacca, gel, cera dopo circa 3 mesi dal trapianto di capelli. 

Posso avere rapporti sessuali dopo il trapianto capelli?

Per la prima settimana post trapianto di capelli evita i rapporti sessuali. Ti chiediamo di astenerti per evitare possibili urti, posizioni del capo non adatte a bulbi appena inseriti e per evitare che il sudore crei dei problemi.

Dopo una settimana potrai tornare ad avere rapporti sessuali.

La masturbazione post trapianto capelli è permessa?

Sì, la masturbazione post trapianto di capelli è permessa dal secondo giorno post trapianto di capelli. 

Posso bere il caffè dopo il trapianto di capelli?

Sì, puoi bere il caffè dopo il trapianto evitandolo solo il giorno stesso del trapianto. Evitalo anche il giorno successivo se noti un sanguinamento moderato.

Yorum bırakın

E-posta hesabınız yayımlanmayacak. Gerekli alanlar * ile işaretlenmişlerdir